Il bambino, avrà 7-8 anni, indossa un pigiamone caldo. Stampata sulla maglietta una renna con il nasone rosso.
Ha scartato tutti i regali portati da babbo Natale, ma ce n’è ancora uno. Ma dove era nascosto? Sotto l’albero non c’era!
Il papà gli porta una grande scatola di cartone, ma quanto è pesante! Cosa ci sarà dentro?

Il bambino non fa in tempo ad alzare il coperchio che questo si solleva da solo, come per magia, e dal suo interno fa capolino una testolina dorata con due occhioni dolcissimi, un tartufo umido, due orecchie pendule e un enorme fiocco rosso al collo. Il bambino non può credere ai suoi occhi… è il cucciolo che ha sempre desiderato! Un morbidissimo labrador giallo, il suo nuovo compagno di giochi ed avventure.
La mamma prende delicatamente il cucciolo e lo poggia sul morbido tappeto rosso al centro della stanza dove tutta la famiglia si riunisce a pensare ad un nome per il nuovo arrivato.

Ecco, la tipica scena da film Natalizio generalmente si chiude qui, lasciandoci sognanti.

Sono qui per dirti che, ahimè, quella è solo una scena idilliaca. La realtà è ben diversa!
E’ un lavoro ingrato il mio, ma ti garantisco che se ascolterai quello che ho da dirti sarai in grado di prendere la tua decisione in modo consapevole e responsabile, evitando di fare scelte di cui potresti pentirti. Quindi, se stai pensando di prendere un cane per Natale, questo articolo è proprio quello che fa per te.

Inizio con una doverosa premessa, sappi che alcune cose potrebbero sembrarti scontate ma è bene tenerle a mente quando si decide di adottare un cane.

Il 6 gennaio finiscono le feste… ma il cane resta
Il cane che adotterai richiederà tempo e denaro e non verrà portato via dalla Befana, quindi fai bene i conti sia a livello economico che a livello organizzativo. Avrete tanti anni da passare insieme!

Non regalare un cane a sorpresa
Il futuro proprietario deve essere consapevole, preparato a ciò che lo aspetta e deve poter scegliere il cane con cui condividerà parte della sua vita.

Non regalare un cane a un minorenne
Un cane è sicuramente il miglior compagno di giochi ed avventure per un bambino o un adolescente, ma per esserlo deve restare tale. Il cane di famiglia va inteso come amico e fratello dei propri figli, per nessun motivo la responsabilità della sua custodia dovrà ricadere esclusivamente sul minore.
Bambini e ragazzi devono avere il diritto allo studio, al gioco, alla socialità; affidargli la completa custodia di un essere vivente è inadeguato alle loro capacità e possibilità.
La responsabilità e l’empatia possono essere insegnate ai giovani attraverso la cura del cane, l’importante è che sia sempre tutelato e custodito da una figura di riferimento adulta.

Finita la premessa, passiamo ai consigli pratici:

Che tu decida di prendere un cane da un allevamento, da un canile o da un’associazione la regola rimane sempre la stessa: non farti prendere dalla fretta e scegli con calma. I cani non sono tutti uguali: razza, età, sesso, esperienze passate ed individualità rendono ogni soggetto unico e quindi più o meno compatibile con le tue aspettative e necessità. Non lasciarti trasportare dalla voglia di avere il tuo nuovo amico a casa per la cena della Vigilia di Natale, piuttosto vai a vanti con le ricerche o attendi che il cane che hai scelto sia pronto per essere adottato.

Accogliere nella propria casa un cane di canile per Natale è sicuramente un gesto meraviglioso e degno di un grande cuore. Tuttavia anche in questo caso bisogna mettere davanti le cose più importanti. Il cane non conosce calendario e feste comandate, sicuramente in inverno preferirebbe passare del tempo al caldo, ma qualche giorno prima o dopo non farà grande differenza. Per questo motivo dai la precedenza alle vostre necessità relazionali… se l’hai conosciuto da poco e ancora fatica a fidarsi di te magari dedica i tuoi giorni di ferie per andare al rifugio a visitarlo, conoscerlo meglio, passare del tempo con lui. Lo accoglierai in casa con l’anno nuovo quando entrambi sarete pronti a condividere la vita insieme.

Il periodo delle feste può essere un ottimo momento per adottare un cane perché si passa più tempo in casa, in ferie dal lavoro.
Qualsiasi cane sceglierai di adottare, che sia cucciolo, adulto o anziano, avrà sicuramente bisogno della tua presenza in casa per imparare a conoscerti e ambientarsi nel nuovo ambiente. Evita visite dei parenti o amici, dedica tutto il tempo che puoi a mostrargli come sarà la vostra vita insieme, conoscere i membri della famiglia, imparare le regole della casa e a prepararlo affinché sia pronto per restare da solo quando, finite le feste, dovrai tornare al lavoro.

Il tuo nuovo amico a quattro zampe avrà bisogno di uscire spesso inizialmente per imparare a fare i bisogni all’esterno e non in casa, quindi dovrai essere pronto ad uscire nonostante il freddo tipico del periodo di fine/inizio anno.

Procurati tutto il necessario per occuparti del cane (pettorina, guinzaglio, cuccia, ciotole, cibo, giocattoli, impermeabile, etc) prima del periodo Natalizio perché poi potresti trovare i negozi chiusi! Inoltre dovrai dedicare la maggior parte del tuo tempo al nuovo arrivato, riducendo al minimo le uscite per commissioni.

Scegli una zona della casa (una stanza che si possa chiudere con un cancelletto o un ampio recinto) e rendila a prova di cane: nascondi cavi elettrici, oggetti di valore, tutto ciò che può essere pericoloso se ingerito o messi in bocca (oggetti appuntiti o di piccole dimensioni, detersivi, alimenti tossici). Mettici una comoda cuccia, una ciotola per l’acqua fresca e qualche giocattolo da sgranocchiare. Questo è il posto dove lascerai il tuo cane quando tu non sarai presente, almeno fino a che non avrà capito come comportarsi in casa.

Contatta un educatore cinofilo se vuoi essere consigliato nella scelta del cane giusto per te o se vuoi essere certo di iniziare la vostra convivenza con il piede giusto frequentando un corso di educazione di base.

Buone Feste!

No Comment

Comments are closed.